giovedì 25 aprile 2013

Eclissi di luna parziale

Oggi 25 aprile è cominciata l'eclissi parziale di Luna , Segui la diretta streaming con il Virtual Telescope a partire dalle 21,30
vai al link http://www.virtualtelescope.eu/webtv/
questa è inveve una simulazione
Sergio

mercoledì 24 aprile 2013

Fusilli con salsiccia e nduja

Ingredienti per 4 persone

120 g panna320 g fusilli, 8 nodi salsiccia,  nduja (secondo il grado di piccantezza desiderato), 1/2 bicchiere vino bianco secco, 2 scalogni, tartufo

Preparazione

Affettate gli scalogni a velo e sbriciolate la salsiccia. Mettete in un padellino un paio di cucchiai d'olio d'oliva extravergine e quando sarà caldo fate sfrigolare la salsiccia. Quando la salsiccia comincia a prendere consistenza unite gli scalogni e a fiamma bassa continuate la cottura. Appassito lo scalogno sfumate il vino, unite la nduia, fatela sciogliere completamente, fate evaporare tutto il vino e spegnete quando l'alcool sarà evaporato. Cuocete i fusilli in abbondante acqua salata. Scolateli al dente, uniteli in un'ampia padella al sugo caldo, spadellate ed unite la panna da cucina. Fate amalgamare. 
Servite completando il piatto con scaglie di tartufo.

Calamari grigliati alla calabrese

Ingredienti per 4 persone


4 calamari
1 limone
1 ciuffo di prezzemolo
Origano
Olio extravergine di oliva
Sale
Pepe

Preparazione


  1. Svuota i calamari e dopo averli puliti (qui trovi i passaggi per eseguire al meglio la procedura) cospargili di sale e disponili sulla griglia ben calda, girandoli per farli cuocere uniformemente.
  2. In una ciotolina metti l’olio, il prezzemolo tritato, il succo del limone, una manciata generosa di origano e un poco di pepe nero, miscela bene il composto e bagna i calamari con questa salsa direttamente nei piatti di servizio.


Olive verdi schiacciate

Ingredienti:

  • 1kg di olive verdi non lavorate
  • Buccia di 2 arance
  • 3 rametti di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di origano
  • 2 peperoncini
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

Preparazione:

La particolarità di queste olive verdi schiacciate sta nell’utilizzo di olive appena staccate dalla pianta, che non abbiano subito nessun trattamento; ormai si trovano facilmente, soprattutto ai banchi del mercato. È ovvio quindi che questa ricetta si può fare solo nel periodo in cui maturano le olive, quindi da ottobre a gennaio a seconda della qualità.
Schiacciare con un batticarne tutte le olive, senza denocciolarle. Portare a bollore una pentola d’acqua leggermente salata, versarvi le olive e scolarle pochi secondi dopo che hanno ripreso a bollire. Buttare l’acqua e ripetere la stessa operazione una seconda volta.
A questo punto mettere le olive in un recipiente con acqua fredda e lasciarle sotto acqua corrente per 24 ore; scolarle e tamponarle con un panno di cotone affinché si elimini l’acqua il più possibile.
Mettere le olive in un contenitore, salarle, aggiungere 2 giri d’olio, le bucce d’arancia e i peperoncini a pezzettini, il prezzemolo e l’aglio tritati, l’origano ed i semi di finocchio; mescolare bene il tutto e lasciar riposare almeno 3 ore prima di servire (sono buone anche subito, ma dopo qualche ora i sapori si uniscono e si rafforzano).
Le olive verdi schiacciate inoltre, conservate in frigo in contenitore chiuso, si mantengono fino a 3/4 giorni.

martedì 23 aprile 2013

Mousse di fragole e ricotta

Ingredienti

600 g di ricotta vaccina
500 g di zucchero di canna
500 g di fragole
qualche savoiardo


Preparazione 


Prima di tutto ridurre lo zucchero di canna a velo. Mettere poi nel mixer 300 g di zucchero a velo e la ricotta e frullare ottenendo una crema liscia. Intanto mondare le fragole, lasciarne alcune intere e col picciolo perchè serviranno per decorare, tagliarne a pezzetti 350 g, aggiungere 100 g di zucchero di canna a velo, mescolare e tenere da parte. Mettere le altre fragole in una ciotola con il restante zucchero aggiungere un po' di acqua fredda e frullare col mixer ad immersione fino ad ottenere un succo di fragola fluido, ma non liquido. 
Tenendo conto che volevo un effetto cromatico bello da vedere, ho composto il dolce in coppette monoporzione trasparenti, ma nessuno vieta di fare un dolce unico da porzionare dopo. 
Mettere sul fondo uno strato di crema di ricotta, poi fare uno strato di savoiardi ben imbevuti nel succo di fragole, se è necessario potete anche tagliarli per avere i pezzi della misura che vi serve, fare uno strato di fragole a pezzettini e terminare con un ultimo strato di crema di ricotta che andrà lisciato al meglio. Decorare ogni coppetta con una mezza fragola di quelle lasciate da parte intere. Mettere in frigo per almeno 2 ore.


Crostata nutella e fragole


Ingredienti


      Per la crostata:

         - 1 1/2 tazze di farina

         - 1/2 tazza di burro o olio di cocco

         - 1/4 di tazza di zucchero

         - 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele

      Per il ripieno:

         - 2 cucchiai di amido di mais

         - 2 tazze di latte

         - 3/4 tazze di Nutella

         - 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

         - 1/8 di cucchiaino di sale

         - 2-3 tazze di fragole

Preparazione 

1.preparare il forno a 250 gradi.
2. Mettere farina e lo zucchero in un robot da cucina. Aggiungere il burro tagliato a dadini e pulsazioni per circa 20-30 secondi, fino a quando il burro è rotto. Aggiungere l'aceto e correre fino a pasta non venga insieme nella macchina.
3.Turn impasto in un 10 "tortiera con fondo amovibile. Premere con le mani fino ai lati e nella parte inferiore. Sembrerà non c'è abbastanza pasta - ma c'è, basta tenerlo di lavoro! Poke il fondo della crostata più volte con una forchetta. Cuocere in forno per 20-23 minuti, fino a quando non inizia proprio al marrone. Raffreddare prima di riempire.
4.Quando pronti a riempire il guscio di crostata, il ripieno. Sbattere l'amido di mais in 1/4 tazza di latte in una piccola ciotola. Aggiungere il restante 1 3/4 tazza di latte, nutella, sale, ed estratti di una padella. Sbattere a fuoco medio fino a quando la Nutella si scioglie, poi frullare il composto di amido di mais. Portate ad ebollizione, mescolando continuamente con una spatola di gomma. Si inizierà ad addensarsi. Una volta che il composto inizia a bollire, mescolare continuamente fino a completo ispessita, circa 2 minuti. Versare nella crosta. Mettete in frigorifero fino al set, circa 1 ora.
5.top con le fragole prima di servire. Conservare in frigorifero.


Tiramisù alle Fragole

Ingredienti

yogurt alla fragola: 125 gr.
ricotta: 250 gr.
Savoiardi o pavesini: q.b.
fragole: 250 gr.
succo di un limone: qb
zucchero: q.b.
limoncello: q.b.

Preparazione

Lavate le fragole, tagliatele a fettine e mettetele in una ciotola, aggiungete un po’ di succo di limone e di zucchero e fate riposare. Nel frattempo mescolate bene ricotta e yogurt e montate con la frusta elettrica.
Prendete una ciotolina e mettete acqua, zucchero e un po’ di limoncello e usate questo sciroppo per bagnare i savoiardi. Prendete 4 coppette monoporzione e mettete i savoiardi, coprite con la crema di ricotta e mettete le fragole, fate un altro strato e procedete così per tutte e 4 le coppette.
Decorate con fragole intere e fate rassodare in frigo per 2 ore circa.



Rotolo soffice di fragole e panna


Ingredienti per il rotolo:

4 uova
4 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di farina
per la farcitura
500 ml di panna fresca
50 g di zucchero a velo
fragole ( io ho usato fragole e fragoline di bosco)
per la bagna
io ho usato il fragolino diluito con acqua , voi potete usare anche alchermes

Preparazione 

Preparate la pasta rotolo dividendo in due ciotole gli albumi e i tuorli. Aggiungete in entranbe le ciotole due cucchiai di zucchero e montate a neve ben ferma gli albumi, mentre i tuoli con lo zucchero dovranno essere simili ad una crema morbida e spumosa.
Un volta montati i due composti uniteli aggiungendo gradatamente la farina setacciata, mescolate per amalgamare bene gli ingredienti e versate l’impasto in una telgia da forno formando un rettangolo.
Cuocete 20 minuti a 180° fin quando la superficie non sarà dorata.
Una volta che la pasta è cotta rovesciatela su uno strofinaccio pulito, togliete la carta da forno sulla superficie ( se avete rovesciato la pasta ora vi troverete il fondo con la carta sulla superficie), e arrotolate lo strofinaccio su se stesso.Lasciatelo in posa in frigo mentre preparate il ripieno.
Montate la panna con lo zucchero a velo, lavate e asciugate le fragole e tagliatele a pezzettini.
Srotolate la pasta su un vassoio, bagnate la pasta con il fragolino diluito ( o alchermes) e farcite con panna fresca.Aggiungete le fragole a pezzettini e le fragoline di bosco (se ne avete).
Arrotolate su se stesso il rotolo facendo in modo che la parte finale capiti sotto.
Mettete in frigo e fate riposare per qualche ora prima di servire.
Spolverate con zucchero a velo prima di portare in tavola

verificare la cottura dai 15 minuti in su, di sicuro non oltre i 20 minuti, perchè l’impasto deve rimanere morbido per essere facilmente arrotolato.
Cuocere la pasta rotolo nella parte intermedia del forno a circa 180°
Per quanto riguarda la farcitura e la bagna, come ho scritto anche prima si può variare con tantissimi tipi di frutta. Io ho usato il fragolino di casa

Frittelle di zucchine

Ingredienti

zucchine: 700 gr
cipolle: 1
farina: 200 gr
uova: 4
sale: qb
olio: qb
pecorino: 50 gr

 Preparazione

Seguite le istruzioni.
  1. Grattugiate le zucchine e mettetele in uno scolapasta per due ore per farle asciugare. Poi tritate la cipolla e mettetela in una ciotolina.
  2. Prendete una ciotola e mettete le uova, la farina, sale e pecorino aggiungete le zucchine e la cipolla e mescolate bene. Friggete le frittelle, ricavate con un cucchiaio grande, in una padella con abbondante olio caldo.

Torta KitKat e M&M



Ingredienti per una torta da 24 cm di diametro:

- 6 uova;- 300 grammi di zucchero;- 300 grammi di farina;- una bustina di lievito;- un barattolo di nutella (occorrono circa 400 grammi);- 400 grammi di smarties;- panna montata;- 12 confezioni di kitkat.Questa torta ha un costo un po’ alto per via dei kitkat e degli smartis ma per una festa di compleanno fa davvero la sua bella figura.

Preparazione:

Inizia con il preparare il pan di spagna: in una terrina monta i rossi delle uova con lo zucchero continuando a sbattere finquando il composto non diventa giallo chiaro. In un contenitore a parte monta gli albumi a neve aiutandoti con un pizzico di sale: gli albumi dovranno essere ben fermi anche capovolti.Unisci allo zucchero con i tuorli la farina setacciata e mescola tutto con l’aiuto di un frullatore. Adesso unisci anche gli albumi montati e con un cucchiaio incorporali al composto con molta delicatezza per evitare che si smontino. Inifine unisci anche il lievito continuando e mescolare con cura e delicatezza. Inforna per 30 minuti a 180°c in forno preriscaldato. Il tempo di cottura dipende dal tipo di forno utilizzato.Una volta che il pan di spagna è cotto spegni il forno e lascialo raffreddare a temperatura ambiente. Una volta freddo taglialo in due in modo da avere due dischi di pan di spagna, poni un disco sul piatto e inizia a farcirlo con 400 grammi di nutella. Se la nutella è poco fluida scaldala per un paio di minuti a bagnomaria e diverrà subito più liquida.Monta la panna. Chiudi la torta con il secondo disco e ricopri la sua superficie e i lati con la panna montata. Con molta cura e pazienza adesso inizia a decorare la superficie della torta con gli smarties: questo passo richiede un po’ di tempo. Per finire apri tutte le confezioni di kitkat e decora i lati della torta con ciascun bastoncino.La torta è così pronta anche se prima di essere consumata è preferibile lasciarla almeno un’oretta in frigorifero, soprattutto se hai scaldato la nutella: in questo modo la torta prenderà più sapore e sarà più gustosa.

Focaccia di pomodori cipolle e pecorino

INGREDIENTI: 

Per il lievito madre: 180g di farina 0, 100g di acqua
5g di lievito di birra fresco. Per l'impasto: lievito m...adre 280g, 320g di farina di semola di grano duro, 125g di patate lesse schiacciate, 275g di acqua di cottura delle patate, 14g di sale, Pomodori, origano e cipolla, formaggio pecorino fresco.


PREPARAZIONE


Sciogliete il lievito nell'acqua e versate il tutto sopra la farina. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Mettete il lievito madre dentro una bacinella, coprite con pellicola e attendete il raddoppio (circa 3/4 ora d'estate. In inverno ci vorrà un po' di più a meno che non lo mettiate dentro il forno dopo averlo riscaldato fino a 28° circa). Nel frattempo tagliate a fettine sottili le patate e mettetele a cuocere in abbondante acqua calda fino a cottura. Scolate le patate tenendo l'acqua di cottura da parte. Schiacciate le patate finemente con lo schiacciapatate, pesate 275g di acqua di cottura che avrete fatto raffreddare, così come le patate. Impastate ora le patate con l'acqua di cottura e il sale, la farina, e unite il lievito madre. Impastate e una volta diventato elastico e semilucido, trasferite l'impasto in un contenitore con le pareti dritte dopo averlo oleato, coprite con un coperchio o con la pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio (90 minuti circa). Quando l'impasto sarà raddoppiato, trasferitelo delicatamente su una spianatoia ampiamente infarinata, cercando di non sgonfiarlo. Appiattite leggermente l'impasto e poi piegare prima il lembo destro dell'impasto verso il centro sovrapponendolo per 2/3 e poi quello sinistro sopra quello destro. Dopo le pieghe capovolgere l'impasto in modo che le pieghe rimangano sotto. Lasciar riposare l'impasto per 20 minuti coperto da uno strofinaccio pulito e poi trasferirlo delicatamente in una tortiera di 28cm di diametro, precedentemente oleata e infarinata. Attendere 10 minuti, dopodiché guarnire con i pomodori tagliati a fettine, le cipolle tagliate a fettine sottili e l'origano. Lasciar lievitare ancora 30 minuti. Infornare in forno caldo a 190° per 45 minuti. Aggiungere ora il formaggio a cubetti, mettere in forno il tempo che il formaggio si squagli.

Parmigiana di melenzane


Ingredienti

600 gr. melenzane;
400 gr. pomodori maturi;
50 gr. pecorino grattugiato;
basilico;
origano;
cipolla;
olio di oliva, sale e pepe. 


Preparazione

Mondate le melanzane, tagliatele a fette e tenetele sotto sale per circa un'ora. 
In una casseruola, con mezzo bicchiere di olio, fate appassire una cipolla affettata ed unite i pomodori sbucciati e tritati grossolanamente.
Salate, pepate e lasciate consumare la salsa per circa 15 minuti.
Lavate e asciugate le melanzane e friggetele in olio fumante.
Scolatele dorate e mettetele a strati in una teglia unta d'olio.
Spruzzate di sale ogni strato e cospargetelo con un poco di salsa di pomodoro, un poco di pecorino e foglioline di basilico.
Mettete la teglia in forno già caldo e cuocete a fuoco medio per circa 25 minuti. 

venerdì 19 aprile 2013

Broccoli affogati


Ingredienti


- broccoli calabresi - 1 kg

- aglio - 1 spicchio

- peperoncino - 1

- sale

- olio di oliva

Preparazione


Pulire per bene i broccoli eliminando le foglie più dure. Lavarli in abbondante acqua. Mettere in una padella l'olio , l'aglio e il peperoncino. Fare soffriggere l'aglio fino a quando diventa dorato. Togliere dall'acqua di lavatura i broccoli ridotti a pezzetti e senza sgocciolare porli nella padella. Fare cucinare piano piano avendo cura di coprire la padella con un coperchio con la circonferenza un pò più piccola della padella stessa. Durante la cottura evitare di rigirare troppo spesso i broccoli ma, per evitare che si attacchino al fondo di cottura , farli saltare nella padella stessa. A metà cottura aggiungere il sale e terminare la preparazione.


martedì 16 aprile 2013

Pomodori secchi sott'olio


Ingredienti per un barattolo


500gr di pomodori secchi
una manciata abbondante di capperi
olio extra vergine q.b.
un peperoncino piccante grande
 origano q.b.

Preparazione: 



. Lavare in acqua calda i pomdori e metterli ad asciugare su una carta scottex.
. Quando l'acqua è scolata, ma i pomodori sono ancora morbidi, prendere un barattolo abbastanza grande.
. Nel barattolo porre i pomodori secchi a strati, alternando ogni strato con un po' di capperi, qualche strisciolina del peperoncino e un po' d'origano.
. Una volta riempito il barattolo con i pomodori cominciare ad aggiungere l'olio fino a ricoprire tutti i pomodori.
. Chiudere molto bene il barattolo. Dopo due settimane i pomodori sono pronti

sabato 13 aprile 2013

Carciofi ripieni

Ecco la ricetta di mia madre: 

pulite i carciofi eliminando la barba e il gambo,e tagliateli a metà,

lessateli in una pentola con acqua salata, per circa 20-30 minuti...in un tegame aggiungete il pangrattato con

uova,

prezzemolo,

parmigiano,

sale,

 pepe nero

e aglio

...alla fine della cottura dei carciofi fate raffreddare e iniziate a riempire con l'impasto, dopodiché preparate una padella con olio di semi e friggete...Buon appetito!

Foto di Alessandra Loiero



mercoledì 10 aprile 2013

Sardella o Rosamarina

La sardella calabrese (detta anche il caviale del sud, caviale dei poveri, rosamarina o nudicella) è un prodotto tipico calabrese

Ingredienti:


1 kg di bianchetto
200 gr di sale
1 manciata di semi di finocchio selvatico
250 gr di peperoncino rosso (metà dolce e metà piccante)


Preparazione:


Pulire il bianchetto, scolarlo e lasciarlo riposare per almeno un’ora.
Travasarlo in una ciotola grande e stenderlo in uno strato sottile, usando due forchette; quindi ricoprire con metà quantitativo di peperoncino rosso, il sale ed i semi di finocchio.
Amalgamare il tutto e ripetere l'operazione fino ad esaurimento degli ingredienti.
Al termine, il bianchetto deve risultare completamente ricoperto di peperoncino.
Riporre in un recipiente di terracotta, adagiarvi a mo' di chiusura un disco di legno (o un piattino), coprire con un telo e conservare in un luogo fresco.

Dopo 2 o 3 giorni aggiungere un peso (es. un sasso di circa 300 gr). Dopo almeno una settimana di stagionatura, si può cominciare a consumare.

Peperoni arrostiti


Ingredienti (per 4 persone):

  • peperoni 2
  • aglio 2 spicchi
  • prezzemolo 1 ciuffo
  • olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Lavate e asciugate i peperoni; tagliateli a filetti, privandoli di semi e dei filamenti, disponeteli sulla griglia del forno ricoperta con un foglio di carta di alluminio e infornateli per qualche minuto a 180 °C.
Sbucciate l'aglio, lavate e mondate il prezzemolo, quindi tritateli insieme. Togliete dal forno i peperoni, metteteli in una terrina dopo averli eventualmente spellati e conditeli con il trito, l'olio, il sale e il pepe; mescolate bene e servite subito in tavola.
 

martedì 9 aprile 2013

Lasagne ripiene alla calabrese

Ingredienti per 4 persone

500 g di lasagne
burro
200 g di provola silana
100 g di pecorino calabrese grattugiato
150 g di soppressata piccante calabrese
2 uova sode a fette

Per il sugo:
250 g di lombo di maiale in un solo pezzo
250 g di vitello (coscia) in un solo pezzo
100 g di salsiccia spellata e sbriciolata
1 cipolla di Tropea tritata
1 bicchiere di vino rosso secco
1 cucchiaio di doppio concentrato
1 litro di passata di pomodoro
6 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di zucchero
pepe nero di mulinello, sale

Per le polpettine:
200 g di carne di maiale tritata 2 volte
50 g di pane grattugiato
50 g di pecorino calabrese grattugiato
1 uovo, 1/2 bicchiere di latte
1 ciuffetto di prezzemolo
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
pepe nero di mulinello o di mortaio, sale

Preparazione

Rosolate a fuoco lento i pezzi di carne nell'olio girandoli ogni tanto, poi levateli dal tegame. Nel fondo di cottura soffriggete la salsiccia con la cipolla. Quando questa appassita, unite la carne e il vino che farete evaporare completamente. Salate con moderazione, unite il doppio concentrato di pomodoro sciolto in una tazzina di acqua tiepida, la passata e il cucchiaino di zucchero. Coprite e fate cuocere a fuoco basso per due ore aggiungendo lacqua che occorre a mantenere il sugo alla giusta consistenza. A fine cottura aggiustate di sale e pepate. Togliete la carne dal tegame, tagliatela a tocchetti molto piccoli e riservatela.
Le polpettine. Mettete a bagno nel latte il pane grattugiato. Quando ammorbidito, impastatelo con la carne, il pecorino, luovo crudo, l'aglio e il prezzemolo tritati finemente. Salate, pepate. Con le mani umide, confezionate delle polpettine abbastanza piccole. Friggetele in olio caldo 5 minuti per parte a fuoco moderato. Lasciatele a scolare dall'eccesso di olio in uno scolapasta.
La confezione. Cuocete le lasagne, poche alla volta, per un paio di minuti in acqua bollente e salata, pescatele con un mestolo forato, tuffatele in una bacinella colma di acqua fredda e stendetele su panni da cucina puliti e asciutti. Imburrate il fondo di una teglia poi alternate pasta e ripieno. Cominciate con uno strato di pasta, copritelo di sugo di carne, aggiungete un po di pecorino grattugiato, fettine di provola, di soppressata e di uova sode, tocchetti di carne e polpettine. Terminate con uno strato di pasta, cospargetelo di sugo e infornate a forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti.



Pasta al forno con ragù di carne e besciamella


Ingredienti

pasta: 400 gr
ragù di carne: 1 pentola media
besciamella: 500 ml
noce moscata: qb
sale: qb
burro: qb
parmigiano grattugiato: 80 gr
Ricetta e preparazione

Preparazione

Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente. Mettetela in una zuppiera e aggiungete il ragù che serve per condirla bene. Scaldate la besciamella e insaporitela con un pizzico di noce moscata.
Prendete una pirofila da forno e imburratela, poi versate uno strato di pasta e coprite con un mestolo di ragù e un bel po’ di besciamella, fate un altro strato e poi continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti. Completate con la besciamella.
Coprite tutto con il parmigiano e con qualche fiocchetto di burro e cuocete in forno a 180°C per 25 minuti circa. 

Crostini piccanti di rosamarina con cipolla di Tropea

Ingredienti

pane casereccio
rosamarina
olio extravergine d'oliva
cipolla rossa di Tropea


Preparazione


Tostiamo il pane, spalmiamolo di novellame, cospargiamo di cipolla affettata sottilmente e condiamo con un filo d'olio


lunedì 8 aprile 2013

Gnocchi al pomodoro

Ingredienti per 2 persone

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
2 spicchi d’aglio
400 g di passata di pomodoro
sale fino
zucchero semolato
pepe nero
qualche foglia di basilico oppure origano
400 g di gnocchi di patate
20 g di pecorino


Preparazione

In una capace padella far soffriggere, in un cucchiaio d’olio, uno spicchio d’aglio spellato e schiacciato con i denti di una forchetta.
Quando si sarà uniformemente dorato, togliere la padella dal fuoco qualche istante per far raffreddare leggermente l’olio ed aggiungere la passata di pomodoro, un pizzico abbondante di sale, una punta di zucchero, una grattugiata di pepe e qualche foglia di basilico, se di stagione, oppure una manciata di origano.
Lasciar sobbollire a fiamma bassa per 10 minuti circa, girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, fintanto che il sugo non si sarà addensato. Togliere l'aglio.
Lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata e, quando vengono a galla, ritirarli con una ramina forata direttamente nella padella del condimento a fuoco acceso.
Saltare gli gnocchi scolati a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando delicatamente per non romperli.
Servire immediatamente con il pecorino grattugiato.

Procedimento per fare gli gnocchi di patate

La scelta delle patate è fondamentale per la riuscita degli gnocchi. Le patate da scegliere sono quelle a pasta bianca perchè sono “farinose”. Bisogna scegliere comunque le patate vecchie, le nuove essendo molto acquose assorbirebbero troppa farina rendendo gli gnocchi gommosi.
- La cottura delle patate deve essere fatta a fuoco non forte, per evitare che la buccia si spacchi e che quindi le patate s’impregnino d’acqua , per 20/30 minuti dall’inizio dell’ebollizione. Per sincerarsi del grado di cottura delle patate basta infilzare la patata con una forchetta e se non si sente resistenza fino al centro, è cotta.
- La lavorazione deve essere fatta quando il passato di patate è tiepido e deve avvenire velocemente prima che il passato di patate si raffreddi.
- La quantità di farina da utilizzare è puramente indicativa visto che ogni patata ha la sua capacità di assorbimento quindi meglio iniziare con una piccola dose per poi aggiungerne man mano dell’altra.
Ingredienti per 4 persone:
800 gr di patate,
400 gr di farina 00 circa

Dopo aver lavato la buccia, fate cuocere le patate in una pentola con acqua fredda per essere lessate a fuoco medio per 20/30 minuti dall’inizio dell’ebollizione.

Dopo essere state sgocciolate dall’acqua di cottura, pelate subito le patate ancora calde e schiacciatele subito con lo schiacciapatate riversandole sulla spianatoia infarinata con 250 gr di farina.

Lavorare tutto con le mani fino ad ottenere un impasto della consistenza liscia ed elastica ma che non si appiccichi alle mani.

una volta ottenuto il panello di patate, si taglia a metà per controllare che non presenti buchi o lacerazioni e che sia legermente poroso.



Formare con l’impasto ( aggiungendo gli altri 150 gr di farina se serve ) tanti cilindri larghi 1,5 cm circa e tagliare dei pezzetti di 2 cm circa.

Adagiare gli gnocchi di patate sulla spianatoia infarinata

Mettete quindi a bollire l’acqua, salatela e calate solo 1 gnocco in modo da fare la prova sia di consistenza che di sale.

Appena vi soddisferanno di sale e di consistenza, far scivolare gli gnocchi dalla spianatoia e calarli nellacqua bollente
Man mano che gli gnocchi torneranno a galla, sgocciolateli con un mestolo forato
Trasferite gli gnocchi di patate in una pirofila per poi condirli come previsto dalla ricetta





domenica 7 aprile 2013

Polpette di carne

Ingredienti:

250 gr di carne macinata ( metà maiale e metà manzo)
mollica di pane ( più o meno 2 panini)
2 uova
60 gr di parmigiano
30 gr di pecorino
prezzemolo
sale pepe q.b.
olio per friggere

Preparazione:

Bagnate il pane con un pò di acqua o di latte in modo che si ammorbidisce un pò e poi strizzatela bene e riponetela in una ciotola dove andrete ad amalgamare tutti gli ingredienti.
Unite mollica di pane, carne, uova e impastate con le mani. Successivamente aggiungete il sale, il pepe, il prezzemolo e il formaggio. Amalgamate sempre con le mani fino ad ottenere un composto morbido.
Fate riposare per un pò e dopo di che formate delle palline della grandezza desiderata con le mani.
Friggetele nell’olio ben caldo girandole su tutti i lati, fino a quando non saranno dorate.
Fate assorbire l’olio in eccesso su carta assorbente.
Servitele o con sugo o semplicemente così.
                                        foto di Stefania Nocera di Reggio Calabria



sabato 6 aprile 2013

paste secche

Ingredienti:
1 Kg di mandorle pelate, 700 g di zucchero, 6 albumi, 1 fialetta di essenza di mandorla amara, buccia di 1 arancia, ciliegine candite

Preparazione:
preparate l'impasto, tritate finemente le mandorle con lo zucchero, unite gli albumi , l'essenza di mandorla, la scorza dell'arancia e impastate.
A questo punto, foderate una teglia con carta forno, mettete un pò di impasto nella sacca a poche con il beccuccio n.14 , formate i dolcetti e posizionate le ciliegine candite.



giovedì 4 aprile 2013

Salsiccia piccante con patate


Ingredienti:

salsiccia calabrese piccante  ( 1 per ogni commensale)
patate a spicchi
alloro
rosmarino
aglio
oevo qb ( se si usa il forno normalema non per la cottura in microonde)
sale

Preparazione 

 Lavate e tagliate a spicchi le patate, insaporitele con le erbe e mettetele in teglia, di seguito aggiungete le salsicce , bucherellatele con una forchetta irrorate con poco olio e infornate a 200° per 25 min in forno tradizionale  o per 15 minuti nel microonde con funzine crisp .
patate della sila


martedì 2 aprile 2013

Carciofi ripieni alla calabrese

Ingredienti per 4 persone:

8 carciofi, 250 g di carne macinata (manzo o maiale), 1 limone, 50 g di pecorino grattugiato, 1 uovo, 1 ciuffo di prezzemolo, 50 g di pangrattato, 50 g di strutto
sale e pepe Altra ricetta 10 carciofi; prezzemolo; pane raffermo, 2 uova, parmigiano, pepe nero, salciccia, scamorza, olio q.b. sle q.b.
Prendere i carciofi, pulirli e metterli in acqua acidula (o limone o qualche goccia di aceto);
Dopodichè togliere tutto l’interno dei carciofi i gambi teneri, tagliarli a cubetti piccolissimi e mettere a cuocere insieme all’acqua, sale e prezzemolo
Una volta cotti, far raffreddare e poi dentro una ciotola unire del pane raffermo, le uova, parmigiano, pepe nero…..amalgamare
Aggiungere la salciccia tagliata a piccoli pezzetti e la scamorza
Prendere i carciofi e riempirli;
Aggiungere un di acqua un pò di olio, qualche fogliolina di prezzemolo e sistemare in forno.

Preparazione

Lavate i carciofi, eliminate le punte con le spine e le foglie più dure, apriteli leggermente e togliete l’eventuale fieno all' interno, tagliate i gambi. Man mano che preparate i carciofi, poneteli in un recipiente con dell’acqua acidulata col succo di limone. Lavate il prezzemolo e tritatelo inseme all’aglio e ai gambi dei carciofi, quindi preparate il ripieno amalgamando il tutto in una ciotola con la carne macinata, il pecorino, l’uovo e il pangrattato (circa metà). Salate, pepate e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e consistente. Scolate i carciofi, fateli sgocciolare leggermente tenendoli capovolti, quindi apriteli bene e farciteli con il composto di carne. Sistemate i carciofi ripieni in una pentola che li contenga su misura, cospargeteli con il resto del pangrattato e con fiocchetti di strutto, poi bagnateli con circa 1 dl di acqua (o del brodo vegetale). Cuocete in forno caldo a 180 °C per circa 30 minuti, fino a quando appariranno dorati in superficie. Serviteli caldissimi. Variante: potete aggiungere al composto del ripieno un pò di provola calabrese.