domenica 30 giugno 2013

Conserve di pomodoro fatte in casa

Occorrente

pomodori
coltelli dall'impugnatura comoda
maxi fornello per maxi pentolone d'alluminio con maxi cucchiaio di legno
bidoni  e legna da ardere
bottiglie di vetro (vanno benissimo le bottiglie della birra, perfettamente lavate e asciugate) e tappi di metallo
macchina per spremere i pomodori
strumento per imbottigliare la passata (o in alternativa mestoli e imbuti) e tappabottiglie


Preparazione

Lavare accuratamente i pomodori,  privarli del picciolo e delle eventuali parti rovinate o marce
I pomodori, tagliati grossolanamente a pezzi (anche solo in 4 andrà benissimo), vengono messi a cuocere dentro enormi pentoloni d'allumino. Prima di tuffare i pezzettoni nella pentola, si dà una spremuta veloce per facilitarne la cottura:
A questo punto si aspetta che i pomodori inizino a bollire, producendo la caratteristica schiumetta, e si lascia
bollire per mezz'ora:
Quando i pomodori saranno ben cotti si passano nell'apposito macchinario che, oltre a spremere il sugo, separa anche le bucce:
La passata così ottenuta è pronta per essere imbottigliata; si versa in una grossa bacinella munita di beccuccio che funge da imbuto: si inserisce il collo della bottiglia nel beccuccio e una leva fa sgorgare il sugo al suo interno. Quando la bottiglia è piena sarà sufficiente estrarla dal beccuccio.
Le bottiglie piene vengono poi tappate:
A questo punto di passa alla fase di sterilizzazione: si adagiano le bottiglie in posizione orizzontale all'interno di grossi bidoni e si ricoprono con acqua fredda. Sotto ai bidoni si accende un bel fuoco che sia in grado di portare ad ebollizione la grossa massa d'acqua e che sappia mantenere la bollitura per almeno 40 minuti.
Si lascia raffreddare per bene l'acqua (una giornata sarà sufficiente), si estraggono le bottiglie e si ripongono in dispensa.



♥ Sergio

Bucatini con cime di rapa e acciughe

Ingredienti  

320 g di bucatini freschi
2 kg di cime di rapa
6 acciughe sott?olio, già diliscate
1 spicchio di aglio
2 peperoncini secchi
olio extravergine di oliva
sale

Preparazione 

Mondate e lavate accuratamente le cime di rapa eliminando le foglie e le parti più dure, tenendo soltanto le cimette e le foglie più piccole e tenere. Sbollentatele in abbondate acqua salata per circa 7 minuti o fino a quando saranno cotte ma ancora al dente e integre; scolatele con il mestolo forato e tenetele da parte. Fate lessare i bucatni nella stessa acqua di cottura delle cime di rapa.
Nel frattempo sbucciate l’aglio, schiacciatelo leggermente e fatelo imbiondire in una capiente padella con 5 cucchiai di olio. Unite le acciughe, i peperoncini sbriciolati e le cime di rapa lessate, regolate di sale e mescolate per fare insaporire gli ingredienti.
Scolate i bucatini  al dente, aggiungetele al condimento preparato mescolando delicatamente in modo da amalgamare bene il tutto senza disfare però la verdura e le acciughe. 
Foto di Stella C.


sabato 29 giugno 2013

Prosciutto e melone

Un antipasto fresco, leggero, nutriente e gustosissimo.

Ingredienti


8 fette di prosciutto crudo
un melone maturo

 Preparazione

Sbucciate e tagliate a spicchi un melone maturo.
Disponete due fette per ogni commensale, avendo cura di ricoprire ognuna con una fetta di prosciutto.



Bocconotti

Ingredienti

farina 1 kg
zucchero 400 g
strutto 300 g
6 uova
1/2 mezza bustina di lievito in polvere
ripieno a scelta tra marmellata o nutella

Preparazione:

Fate la fontana con la farina, quindi al centro mettete le uova, lo zucchero, lo strutto ammorbifito e il lievito. Impastate tutti gli ingredienti fino a che l’impasto non sarà omogeneo e morbido.

Ungete degli stampini di alluminio per biscotti con dell’olio e foderateli con uno strato di pasta frolla. Al centro mettete un cucchiaio del ripieno scelto e chiudete lo “scrigno” con un altro strato di pasta frolla.

Scaldate il forno a 200°. Disponete gli stampini su una placca da forno, infornate e lasciate cuocere fino a che i bocconotti non assumeranno un colore dorato.

Sfornate, spolverizzate con zucchero a velo e servite.


venerdì 28 giugno 2013

Spaghetti alla carbonara

Prima Ricetta di Rosa Sciabarrà



tortiglioni, pancetta affumicata (non bacon), uova, olio extra vergine d'oliva, parmigiano e pecorino romano (buccia nera) pepe nero e sale (solo per la pasta)


Mentre organizzi la cottura dei tortiglioni (al dente), metti a rosolare a fiamma bassa la pancetta in una padella capiente con l'olio, poi sbatti in una terrina le uova con parmigiano, pecorino e pepe nero. Quando sono cotti i tortiglioni li scoli e li metti nella padella insieme alla pancetta e li mantechi un po' poi aggiungi le uova mescoli velocemente e spegni subito il fuoco altrimenti l'olio si cuoce troppo!

Buon appetito!
Sergio alla carbonara non va il guanciale (si usa per l'amatriciana), non va ASSOLUTAMENTE nè panna nè latte, tanto meno la cipolla!!!!! A Roma si preferisce usare i tortiglioni piuttosto che gli spaghetti perché il condimento si infila all'interno ed è più gustosa



Seconda ricetta di Anna Paola Cruciani

Fai rosolare il guanciale a fettine sottili in una padella saltapasta con un filo d'olio, cuoci gli spaghetti al dente e versali nella padella. A parte sbatti un uovo con un cucchiaio di grana e un pizzico di sale a persona e versa sulla pasta girando velocemente a fiamma viva.


Terza ricetta di Francesco D'Urso

Fai soffriggere la cipolla in olio di oliva, aggiungi la pancetta falla rosolare per 5 minuti, a parte in una ciotola sbatti un uovo per ogni persona sale e pepe nero, fai cuocere la pasta, scolala, e mettila nella pentola poi aggiungi la pancetta con la cipolla le uova sbattute e formaggio grattugiato gira il tutto a fuoco lento fincheè l'uovo non si rassoda senza far asciugare troppo! e buon appetito......

Quarta ricetta di Caterina De Simone


In una padella antiaderente ,rosola i cubetti di pancetta , cuoci. Gli spaghetti al dente e buttali dentro la padella dove avrai messo le uova con la pancetta e un po' di pana mescola tutto aggiungi un po' di parmigiano pepe e buon appetito e velocissima.

Quinta ricetta di Antonella Samele

 

Per 4 persone.200 g di guanciale 4 uova 3 interi e 1 tuorlo parmigiano, 1 bicchiere di birra sale pepe qb ...fai soffriggere il guanciale con olio oliva e sfuma con la birra..poi cucina gli spaghetti o rigatoni,scola e aggiungi in pentola guanciale,togli dal fuoco e aggiungi le uova e gira il tutto...e buon pranzo..ricetta romana 

Sesta ricetta di Mari Miccolis

per due persone;in due cucchiai d olio soffriggi una media cipolla unisci una confezione di pancetta dolce già pronta ,2 minuti di fuoco e spegni.prepara a parte in una terrina 1 uovo intero ben sbattuto unisci parecchio pepe e 5 6 cucchiai di formaggio pecorino,..lavora il tutto e unisci ad occhio del latte in modo che la crema di uovo sia ben liquida.aspetta di cuocere al dente 200 gr di spaghetti e uniscili nel tegame del soffritto cipolla e pancetta,aggiungi ancora l uovo sbattuto,spegni la fiamma e mescola .Buon appetito




Ravioli Ricotta e Spinaci

Ingredienti



400 gr di farina 00

3 uova

acqua qb

sale

Ripieno:

300 gr di ricotta

100 gr di spinaci lessati

3 cucchiai di pecorino

olio d’oliva

1 spicchio d’aglio

sale

Preparazione

Per la pasta:
Su una spianatoia formate la fontana con la farina rompete dentro le uova con un pizzico di sale. Con una forchetta, sbattere i tuorli e mischiarli con gli albumi e cominciare a impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciar riposare per mezz’ora. A questo punto stendere la sfoglia con il mattarello o la macchina per la pasta, infarinando spesso il piano.

Per il ripieno:
Lessati gli spinaci, sgocciolateli, formando una palla. Tagliare il quantitativo necessario e ripassarli un pò in padella con uno spicchio d’aglio (che poi toglierete quando gli spinaci saranno tiepidi Unire la ricotta, il  parmigiano grattuggiato,salare e mescolare bene il tutto. Lasciar riposare in frigo almeno 20 min.
Una volta stesa la sfoglia prendere dei mucchietti di ripieno e sistemarli sulla sfoglia vicini tra loro. Chiudere la sfoglia a coprire il ripieno. Pizzicare i ravioli tra una pallina di ripieno e l’altra per chiuderli. A questo punto tagliare i ravioli per separali, con un normale coltello o con la rondella o come preferite.
Cuocere i ravioli 2 minuti in acqua salata.
Scolarli, condirli con un buon ragù e spolverali con altro pecorino.

giovedì 27 giugno 2013

Gnocchi al pesto

Ingredienti

Gnocchi: 300 gr
Gamberetti lessati: 70 gr
Pesto: 40 gr
Scalogno
Pinoli
Vino bianco secco
Olio
Sale
Pepe
pecorino grattugiato

Preparazione


Ecco la ricetta per fare gli gnocchetti al pesto.

Prendete una padella antiaderente e mettete un pò di olio, unite lo scalogno tritato e fatelo soffriggere, sfumate con un pò di vino bianco e poi aggiungete i gamberetti lessati e scolati, salateli fino a quando verranno a galla.

Lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata e poi trasferiteli in padella con i gamberetti, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura e poi il pesto ed i pinoli, mescolate e fate saltare in padella.




mercoledì 26 giugno 2013

Spiedini di frutta

Ingredienti 

1 kg. frutta assortita
150 gr. zucchero
3 foglie di menta
5 lamponi

Preparazione

Lavate e sbucciate la frutta, poi tagliatela a pezzetti. Infilate i pezzetti di frutta negli spiedini cercando di alternare i colori e i gusti.
Sistemate gli spiedini di frutta su un vassoio e spolverizzate con metà dello zucchero e per finire con le foglie di menta.Frullate lo zucchero rimasto con i lamponi per ottenere un succo rosso e profumato, con cui colorerete gli spiedini prima di servirli

Pesce spada alla calabrese

Ingredienti

4 fette di pesce spada di circa 200 g ciascuna

1 cipolla
1 ciuffo di prezzemolo
200 g di pomodori pelati
peperoncino in polvere
vino bianco secco
30 g di capperi sotto sale
olio extravergine di oliva
sale


Preparazione

Dissala i capperi sotto acqua fredda corrente. Disponili in una ciotola di acqua tiepida, cambiando l'acqua almeno 2-3 volte. Spezzetta con le forbici i pomodori pelati e lava e trita il prezzemolo. Elimina la pelle e gli eventuali ossi dalle fette di pesce spada, lavale e asciugale. Spella e trita la cipolla.
Fai il   sughetto. Disponi la cipolla tritata nella padella antiaderente senza aggiungere grassi e spolverizzala con poco sale.
Lasciala appassire a fuoco bassissimo per 5-6 minuti, unendo, di tanto in tanto, qualche cucchiaio di vino bianco.   Unisci i pomodori spezzettati e un pizzico di peperoncino secco (o 1/2 peperoncino fresco tritato) e i capperi   sgocciolati e strizzati.  Alza leggermente la fiamma e cuoci per circa 15 minuti.
Disponi nella padella le fette di pesce spada in un solo strato e cuoci per 2 minuti. Regola di sale e gira le fette di pesce, aiutandoti con 2 palette e facendo attenzione a non romperle. Prosegui la cottura per altri 2 minuti. Spegni, irrora
con un filo d'olio extravergine a crudo, spolverizza con il prezzemolo tritato e servi subito.


Spaghetti al pomodoro e basilico fresco

Ingredienti

 300gr spaghetti
 500gr di pomodori fresco
 2 spicchi d'aglio
 basilico, sale, pepe q.b
 2dl di olio extra vergine


Preparazione:


Tagliate i pomodorini a pezzi regolari e non troppo grandi, metteteli in una padella con un filo d’olio d'oliva e lo spicchio d’aglio e fate soffriggere per 2 minuti, poi regolate di sale.
Tagliate le foglie di basilico a julienne ed aggiungetelo subito al pomodoro.
Lasciate cucinare il sugo per circa 5 minuti, o finchè non si forma una salsa abbastanza legata, il tempo dipende dalla quantità di acqua rilasciata dai pomodori.

Cucinate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli ed uniteli al sugo.

Fateli saltare per 2-3 minuti e finite la mantecatura anche fuori dal fuoco lasciandoli riposare un attimo.

Servite ed aggiungete altro basilico fresco.



martedì 25 giugno 2013

Spaghetti ai frutti di mare

Ingredienti

350 gr. di spaghetti 200 gr.cozze, 150 gr. gamberetti, 100 gr. calamaretti, 4 gamberoni, aglio, olio d’oliva, vino bianco, prezzemolo, peperoncino

Preparazione

 Prendete una padella e mettettela sul fuoco a fiamma media con un cuore d’aglio intero appena schiacciato, bagnate con olio d’oliva quanto basta e del peperoncino.

Una volta soffritto l’aglio, quando quest’ultimo comincia ad imbiondirsi aggiungete le vongole veraci e bagnatele con del vino bianco. Subito dopo  controllate che le vongole si siano tutte aperte (quelle che rimangono chiuse buttatele)

Mettete poi le cozze (hanno bisogno di meno tempo di cottura rispetto alle volgole, ecco perchè sio aggiungiono dopo), i gamberoni e se volete i calamaretti insieme ai pomodorini tipo pachino tagliati a metà.


lunedì 24 giugno 2013

Sugo di pomodoro fresco con cipolla di Tropea


Ingredienti


Una cipolla di Tropea, Pomodoro fresco, Basilico, Olio, sale, peperoncino


Preparazione

Fare rosolare le cipolle tagliate a fette spesse in olio, aggiungere del pomodoro, salare e portare a cottura
una volta cotto fuori dal fuoco aggiungere delle foglie di basilico. Se si desidera piccante aggiungere il peperoncino o subito con le cipolle o dopo con il pomodoro.






domenica 23 giugno 2013

Spaghetti al pomodoro con cipolle di Tropea

Ingredienti per 4 persone

300 gr. di spaghetti
½ kg cipolle di Tropea
200 gr. pomodori freschi da sugo
3 cucchiai d’olio
1 spicchio d’aglio
1 foglia di alloro
3 foglie di basilico
Sale, pepe, peperoncino
pecorino grattuggiato

Preparazione

Affettate in modo molto sottile le cipolle di Tropea.
Pulite i pomodori e tagliateli a pezzi piccoli, ma non piccolissimi (per i pomodori di Pachino e i datterino, è sufficiente tagliarli a metà).
Scaldate due cucchiai d’olio e altrettanta acqua in una padella capiente (dovrà starci la pasta), aggiungete la cipolla affettata, lo spicchio d’aglio, la foglia d’alloro spezzata a metà, un pochino di peperoncino e fate cuocere a fuoco dolcissimo per circa 20 minuti, di modo che la cipolla diventi morbidissima e quasi trasparente. Prestate attenzione al fatto che la cipolla non deve minimamente bruciare, quindi aiutatevi con poca acqua alla volta per farla solo stufare. Salate a metà cottura, così butterà fuori anche la sua umidità.
Intanto mettete su l’acqua della pasta. Quando questa sta per bollire, un momento prima di gettare gli spaghetti, aggiungete i pomodori, schiacciandoli un po’ per aiutarli a cuocere e ad ammorbidirsi.
Quando la pasta è cotta, scolatela, eliminate dal sugo lo spicchio d’aglio, e saltatevi la pasta, insaporendo con le foglie di basilico.
Servite subito bella calda, con pecorino a parte



Rotoli di pasta brisè farciti alla calabrese

Ingredienti per 6-8 persone:

Per l’impasto:
300 g di farina, 180 g di burro, 5 cucchiai di acqua fredda, 1 pizzico di sale.
Per il ripieno:
piccantino calabrese, salame calabrese, pomodoro, robiola, crema di formaggio, crema di peperoni calabresi origano fresco 

Preparazione 

Versare la farina sulla spianatoia a formare la classica fontana. Versare al centro della fontana il burro a pezzetti ed il sale.
Sbriciolare, con la punta delle dita, il burro assieme alla farina (il termine esatto è “sabbiare”).
Aggiungere a poco a poco l’acqua ed impastare molto velocemente. Formare una palla, avvolgerla con la pellicola per alimenti e porre in frigorifero per un paio d’ore.
Trarre la pasta brisée fuori dal frigorifero appena prima dell’utilizzo e stenderla velocemente con il matterello fino a raggiungere un’altezza di ½ cm.
Procedere, quindi, nella preparazione della ricetta.
Stendervi sopra uno strato di crema di formaggio, uno strato di crema di peperoni e uno di robiola, aggiungere gli altri ingredienti.
Arrotolare il tutto e posare il rotolo su una teglia foderata di carta forno.
Infornare a 180°C per circa 12-15 minuti.
A cottura ultimata, sfornare il rotolo, lasciarlo intiepidire e tagliarlo a fette di circa 2 cm.



Insalata di polpo

Ingredienti:

5 kg di polpo
1 peperone verde
4 cucchiai di olive
1 cucchiaino di origano
1 costa di sedano
1 cucchiaio di prezzemolo
1 limone
1 pizzico di peperoncino in polvere
olio
sale

Preparazione


Preparate un’emulsione con il succo del limone, 4 cucchiai d’olio, il peperoncino in polvere e un pizzico di sale. Lasciatela riposare mentre lessate in acqua bollente il polpo per 20 minuti, dopo averlo eviscerato e lavato in acqua corrente.
Tagliate il polpo a pezzetti e lasciatelo raffreddare in un’insalatiera, dove unirete l’emulsione e il peperone tagliato a tocchetti. aggiungete anche l’origano, il prezzemolo, le olive e il sedano tagliato alla julienne



sabato 22 giugno 2013

crostata di frutta

Ingredienti 

1 rotolo di pasta frolla
frutta mista (ananas, banana, fragole, frutti di bosco, ecc) qb
gelatina istantanea qb
per la crema pasticcera:
500 ml di latte
vanillina (opzionale)
scorza di un limone (opzionale)
4 tuorli
100 gr di zucchero
40-50 gr di farina

Procedimento

Foderare una tortiera con la pasta frolla, sagomando bene il bordo, poi bucherellarla con la forchetta e coprirla con la stagnola e dei legumi secchi.
Infornare a 180 gradi per una ventina di minuti.
Nel frattempo scaldare il latte con la vanillina e la scorza di limone.
In un'altro pentolino lontano dal fuoco sbattere i tuorli con lo zucchero finchè non diventano spumosi.
Aggiungere poi la farina e il latte, sempre mescolando con la frusta elettrica.
Trasferire sul fuoco e mescolare con la spatola finchè la crema non si raddensa, poi lasciare raffreddare.
Nel frattempo affettare tutta la frutta a fettine sottili e piccoli pezzi.
Riempire il fondo del guscio di frolla con la crema pasticcera.
Disporre la frutta sulla crema pasticcera decorando a piacere e formando uno strato generoso.
Mettere sul fuoco la gelatina istantanea, poi colarla sulla torta spennellando bene per uniformare il tutto.
Lasciare raffreddare e servire.

Risotto alla pescatora

Ingredienti:

400 g riso
1 kg di frutti di mare(cozze, vongole, ed altri presenti sul banco del pesce)
100 gr calamari
2 gamberoni
2 merluzzetti
50 gr pomodori a grappolo
aglio q.b.
peperoncino q.b
1 carota, 1 sedano, 1 cipolla
olio extra vergine d’oliva q.b.
1 bicchiere di vino
prezzemolo fresco q.b.
sale q.b.

Preparazione

In una casseruola capace (di acciaio, alluminio o antiaderente), mettere aglio olio peperoncino e riso a tostare.Pulire i merluzzetti e mettere le lische in acqua bollente con carota e cipolla, dopo 3 minuti mettere i frutti di mare, a cominciare dai più grandi, dopo altri 3 minuti mettere il bicchiere di vino, mettere il merluzzo pulito a cubetti ed i pomodori  (senza buccia).Usare mano a mano il brodo di pesce appena preparato per bagnare il risotto e portare a cottura.Far riposare il riso per 1 minuto, poi servire con un rametto di prezzemolo fresco.




venerdì 21 giugno 2013

Spaghetti al pesto

Ingredienti per 4 persone

25  gr. di foglioline di basilico  fresco 
¼ di bicchiere di olio extravergine di oliva 
1 cucchiaio di pecorino calabrese
1 spicchio d’aglio
½ cucchiaio di pinoli nazionali

1 pizzico di sale

250 gr di spaghetti integrali

Preparazione

Mettete nel mixer le foglie di basilico, il sale e lo spicchio d’aglio. Amalgamate per qualche secondo.

 Aggiungete i pinoli e lavorate per qualche altro secondo infine aggiungete il  il pecorino e successivamente l’olio di oliva a filo. 

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolate, condite e servite.



Insalata di finocchi e pecorino

Ingredienti



1  Cipolla Rossa di Tropea 2  Finocchii 4 cu Olio Di Oliva Extravergine 80 gr. di  Pecorino Fresco                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 
2 cucchiai di Aceto Balsamico qb Pepe 200 gr.    Rucola 200 gr. di soppressata qb Sale


Preparazione


Pulite 2 finocchi, lavateli, affettateli sottili e immergeteli subito in acqua ghiacciata. Affettate al velo una 



piccola cipolla rossa di Tropea; lavate, sgrondate e sminuzzate 200 g di rucola selvatica. Mettete le verdure preparate in una ciotola capiente e mescolatele con cura. 

Togliete la pelle a 200 g di soppressata, tagliatela prima a fette, poi a dadini di uguali dimensioni.

Riducete 80 g di pecorino fresco in scaglie sottili con l'aiuto di un pelapatate. 

Versate 2 cucchiai di aceto balsamico in una ciotolina, unite 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, una presa di sale e un'abbondante macinata di pepe.  Emulsionate energicamente gli ingredienti con una forchetta, versate il condimento sulle verdure, mescolatele e suddividetele in 4 piatti. Completate ogni porzione con il salame e il pecorino e, se vi piace, insaporite ancora con una macinata di pepe. Potete servire la cipolla a parte.





giovedì 20 giugno 2013

Spaghetti cacio e pepe

Ingredienti per 2 persone

60 g di pecorino
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
Pepe nero macinato
160 g di spaghetti

Preparazione

Grattugiare il pecorino, tenerne da parte una manciata per decorare, e mettere il resto in una ciotola.
Preparare una padella abbastanza ampia da condirci la pasta e mettervi dentro l'olio ed un'abbondante grattugiata di pepe.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere un mestolo di acqua di cottura nella ciotola con il pecorino, poco alla volta, mescolando con una frusta fino ad ottenere una cremina densa.
Accendere il fuoco sotto la padella, scolare la pasta, metterla nella padella, unire la crema di pecorino e mescolare accuratamente. Spegnere il fuoco se il formaggio tende ad addensarsi troppo.
Mettere nei piatti, cospargere con il pecorino tenuto da parte, un'altra grattugiata di pepe e servire immediatamente








Parmigiana con ricotta salata

Ingredienti per 2 persone


1 melanzana tonda viola
500 g di pomodori o passata a pezzi
1 spicchio di aglio
Ricotta salata q.b.
basilico
un pizzico di peperoncino (facoltativo)
olio e.v.o.
sale

Preparazione



Tagliate la melanzana a fette spesse 1 centimetro e mettetele a bagno in acqua e sale per 30 minuti circa, lavatele dal sale, sgocciolatele e asciugatele. Spennellate le fette di melanzane con olio da ambo le parte e grigliatele in una bistecchiera ben calda. Preparate la salsa: in una padella fate rosolare nell’olio l’aglio intero, eliminatelo e versate il pomodoro, salate, pepate e fate cuocere il tempo che si rapprende, aggiungete qualche foglia di basilico. Assemblate la parmigiana: alternate gli strati di melanzana, salsa, ricotta salata grattugiata e qualche foglia di basilico, ripetete per 3 o 4 strati e decorate con un ciuffetto di basilico.